[ SCOPRI QUAL E’ LA PIANTA NATALIZIA PIU’ SEMPLICE DA CURARE ]

La Stella di Natale è sicuramente la pianta “simbolo” di queste festività. E’ bellissima, è vero, ma se hai già avuto a che fare con una di queste piante, sai già che non è certo una convivenza facile.

Se non hai tanto tempo per seguire le tue piante, ma vuoi comunque avere un salotto fiorito per Natale, la scelta più adatta è quella della Schlumbergera, più nota come Cactus di Natale o Natalina.

Beh, a dirla tutta non è proprio un cactus: è una raffinata ed esile pianta succulenta, che si riempie di una coloratissima cascata di fiori proprio nel periodo di Natale.

La Natalina è una pianta un pochino meno conosciuta della più famosa Stella, ma la sua cura è decisamente più facile e, con poca fatica, ti darà tantissime soddisfazioni.

E’ di origine tropicale, per cui adora il clima del nostro salotto, soprattutto se è in posizione luminosa (ma non troppo esposta ai raggi del sole, che potrebbero causarle ustioni poco piacevoli).

Anche per il terriccio non ha grandi pretese: l’unica accortezza è quella di permettere un ottimo drenaggio: unisci della sabbia al terriccio oppure metti dell’argilla espansa che aiuterà a mantenere la terra umida, ma eviterà che le radici marciscano o siano attaccate dalla muffa.

Come tutte le piante tropicali ama l’umidità, ma non certo stare immersa in una pozza d’acqua tutto il giorno!

Tocca il terreno prima di innaffiarla e dalle da bere solo se il primo strato di terra è asciutto. In questi casi: meglio poca che troppa!

Natalina non ha grandi pretese neanche in fattore di spazio.

In natura cresce negli incavi degli alberi e nelle fessure delle rocce, per questo preferisce vasi piccolini, dove le sue radici sembrano quasi stare strette e un rinvaso ogni due o tre anni è perfetto per lei.

La Schlumbergera è la pianta perfetta per decorare la tua casa in tutti gli angoli: piccoli dettagli fioriti che renderanno il tuo salotto coloratissimo e pronto per le festività, senza troppa fatica, per parecchi anni!

Con pochissimi accorgimenti (davvero semplici, tra l’altro) potrai avere una cascata di fiori ogni Natale.

Assicurati di darle ogni due settimane un po’ di concime liquido, diluito con l’innaffiatura, che sospenderai un mesetto prima dell’inizio della fioritura (verso fine ottobre, suppergiù).

Dalla fine di ottobre fino a dicembre, mantieni la pianta ad una temperatura di 13/14 gradi, anche in esterno: vedrai che presto compariranno tantissimi boccioli pronti a trasformarsi per Natale in coloratissimi fiori bianchi, rosa, fucsia o rossi.

Non spaventarti, vedrai che è davvero semplice.

Io adoro abbinare questa pianta con i toni del grigio, bianco ed argento: coprivaso in tinta, decorazioni con esili rami di betulla argentati, un bel fiocco e… è pronta per regalare alla mia casa un’atmosfera natalizia in modo facile, particolare ed elegante!

Cosa ne pensi di un cactus per Natale, al posto della tradizionale Stella?

Fammi sapere nei commenti!

A presto

Simona

Cactus di Natale con fiori fucsia  e decorazioni natalizie argento
La bellissima Schlumbergera in versione natalizia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.