LE FOGLIE DELLA TUA INSALATA SONO MANGIUCCHIATE? SCOPRI CHI PUO’ ESSERE IL COLPEVOLE

Hai iniziato a notare foglioline di lattuga (o della salvia) tutte mangiucchiate, ma proprio non hai idea di chi può essere stato?

Fai una prova e vediamo se ho ragione: verso sera, quando fa più fresco (o dopo un temporale) esci, vai nell’orto e osserva: c’è qualche ospite indesiderato?

Se non hai voglia di passeggiate serali, puoi provare a osservare le foglioline delle tue piante: dovresti trovare un segno inequivocabile del passaggio del colpevole…cosa? Guarda attentamente…noti per caso una strisciolina di bava?

Inizi a capire di chi ti sto parlando?
Umidità, bava, temperatura fresca, insalata….è la Lumaca!

Questo mollusco mi è sempre stato molto simpatico, lo ammetto: che si tratti della chiocciola o della limaccia (la sua cugina senza guscio) le sue antennine e la sua proverbiale lentezza mi sono sempre piaciute… tanto da volerle quasi accudire!

Peccato che le dolcissime lumachine sono molto voraci e si riproducono alla velocità della luce, contrariamente da quanto suggeriscono le altre sue lente abitudini: pensa che una colonia di neonate può arrivare anche a 400 piccoli esemplari… ti lascio immaginare quello che potrebbe succedere al tuo piccolo orto…

La buona notizia è che la loro presenza è indice di un orto sano e non trattato da agenti chimici, la brutta notizia è che, se non fai qualcosa subito per risolvere il problema, rischi di non mangiare neanche una foglia della tua buonissima lattuga.

L’utilizzo di pesticidi chimici non è assolutamente una buona idea… e poi mi spiace ucciderle: sono così carine!

Ma non preoccuparti: ci sono ottimi rimedi naturali e veloci che salvaguarderanno sia le tue piantine che queste simpatiche creature

1. GUSCI D’UOVA TRITATI. I gusci sono molto spigolosi e le povere lumache faranno fatica a muoversi li sopra con il loro corpo tenero. Disponili sul terreno, intorno alle piante: le lumache noteranno il pericolo e gireranno alla larga!

2. PIANTE REPELLENTI. Ortica, senape gialla e crescione non sono amate dalle lumache: usatele come barriera e le lumache staranno ben lontane.

3. CREA ZONE D’OMBRA E DI UMIDO. Le lumache hanno la pelle molto sensibile alla temperatura calda: crea nel tuo giardino delle zone ombrose e umide (usa anche del legno marciscente) in modo da renderlo un bel villaggio vacanze per questi simpatici gasteropodi. Con l’arrivo del caldo, al mattino, loro si raduneranno li e tu potrai tranquillamente coglierle e farle traslocare.

4. ZOLFO IN POLVERE. Usa questo prodotto biologico per creare una barriera lungo il perimetro dell’orto e terrai lontano sia le lumache che altri insetti decisamente fastidiosi come il ragnetto rosso. Ha anche ottime proprietà fungicide: decisamente un ottimo rimedio per proteggere le piante da tutti questi attacchi.

5. BIRRA: Questo è l’unico metodo che porta le lumache a morte per annegamento… Ubriache e felici, ma annegheranno, ti avviso. Le lumache vanno pazze per la birra. Scava una buca nel terreno e posizionaci dentro un bicchiere di plastica con un po’ di birra dentro, e portalo a livello del terreno circostante. Le lumache, attratte dalla birra, cadranno nel contenitore e non riusciranno più ad uscire.

Vedrai, in poco tempo, riuscirai a risolvere la situazione: la tua insalata sarà salva… e la lumachina anche!

Hai già provato alcuni di questi metodi? Sono stati efficaci oppure hai comprato prodotti appositi? Fammi sapere nei commenti!

A presto

Simona

lumaca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.